Quali Sono Le Zone ZTL a Traffico Limitato a Siena

Se siete in procinto di visitare Siena, è bene sapere che il centro storico della città è considerato una zona a traffico limitato (ZTL).

[Apriamo Una Parentesi:L’Hotel Minerva è un hotel a Siena centro non in zona ZTL ed in più con parcheggio di 20 posti a pagamento].

Ciò significa che ci sono le telecamere di sicurezza all’entrata o all’uscita di quasi tutte le strade del centro storico e per poter entrare è obbligatorio munirsi di un permesso, anche per evitare spiacevoli sanzioni.

In particolare Siena possiede la più antica zona a traffico limitato di tutta Italia, addirittura una delle prime in Europa, e viene considerata una delle più importanti anche in fatto di estensione (circa 31 mq per abitante)
La ZTL del centro storico di Siena è dotata di speciali varchi elettronici che si adattano perfettamente al sistema telepass e sono dotati di telecamere in funzione 24 ore su 24.

Questi varchi riescono a controllare tutti gli accessi del centro storico e hanno visto la loro realizzazione nel 2004 allo scopo di proteggere il particolare tessuto urbano di Siena circondato da mura.

La scelta di usare questi varchi, ovviamente, è anche un vantaggio per i residenti di Siena, soprattutto perché una circolazione limitata dei veicoli nel centro storico significa un miglioramento della qualità della vita.

La ZTL di Siena, oltre a essere una delle più antiche d’Italia, delimita gran parte del centro cittadino e, in prossimità dei suoi confini, permette ai turisti l’accesso a molteplici e comodi parcheggi interrati.

La ZTL di Siena è divisa in tre settori: “ZTL”, “ZTL A” e “ZTL Y storica”.
La ZTL comprende tutte le strade del centro storico entro le mura ad esclusione di:
• via Pian d’Ovile
• via Garibaldi (da Porta Ovile a viale Don Minzoni – Barriera San Lorenzo)
• via del Nuovo Asilo
• via Paolo Mascagni (da Nuovo Asilo a Bastianini)
• via Ettore Bastianini (da via Paolo Mascagni al varco di controllo ZTL)
• via Roma (da Porta Romana al varco di controllo ZTL)

Invece la “ZTL A” include:
• via dei Montanini (da via del Sasso di San Bernardino a via Giuseppe Pianigiani)
• vicolo del Rustichetto
• via dell’Arco Malavolti
• via Giuseppe Pianigiani via dei Termini
• Costa dell’Incrociata
• via del Cavalletto
• via della Sapienza
• vie delle Terme (da via della Sapienza a piazza Indipendenza)
• piazza Indipendenza
• Banchi di Sotto (da Logge del Papa a via di San Vigilio)
• piazza Salimbeni

La cosiddetta “Y storica”, ovvero il perimetro Banchi di Sopra-Banchi di Sotto-via di Città, viene considerata in tutto e per tutto un’area a prevalenza pedonale.

In questo tracciato è stato istituito il divieto assoluto e permanente di transito per tutti i veicoli, eccezion fatta per i residenti e i soggetti autorizzati con permesso regolarmente registrato in Comune.

Ecco tutte le vie di Siena interessate dalla “ZTL Y storica”:
• Banchi di Sopra
• vicolo Beato Pier Pettinaio
• vicolo del Coltellinaio
• vicolo della Torre
• via dei Pontani
• via dei Rossi (da Banchi di Sopra a via del Refe Nero)
• Banchi di Sotto (da via di San Vigilio a via di Città)
• via delle Donzelle (da Banchi di Sotto a vicolo del Viscione)
• via di Città
• via delle Terme (da piazza dell’Indipendenza a via di Città)
• via di Beccheria
• via dei Pellegrini (da via di Città a via di Monna Agnese)
• via delle Campane
• vicolo del Castoro (da via di Città a via del Poggio)
• Il Campo (anello superiore)

Ricordiamo ancora una volta che le telecamere relative al servizio della ZTL di Siena sono in funzione giorno e notte senza interruzione.

Il divieto di accesso è regolamentato per ogni genere di autoveicolo, mentre i motoveicoli e ciclomotori in alcune zone della ZTL possono accedere senza nessun tipo di autorizzazione.

Vediamo adesso nel dettaglio dove sono state collocate le telecamere della ZTL che servono a presidiare i varchi di ingresso e di uscita delle vie cittadine più importanti del centro storico:
• Via Tozzi (Ingresso e uscita)
• Via Camporegio (Ingresso e uscita)
• Vicolo Malizia (Ingresso e uscita)
• Via Mascagni (Ingresso e uscita)
• Via delle Sperandie (entrata)
• Via Mattioli (Ingresso e uscita)
• Via Garibaldi (Ingresso e uscita)
• Via Fontanella (Ingresso)
• Porta Romana (Ingresso e uscita)
• Via di Vallerozzi (Uscita)
• Porta Pispini (Uscita)
• Via di Mezzo (Ingresso)
• Via Gazzani (Ingresso e uscita)
• Via Ettore Bastianini (Ingresso)
• Via Esterna Fontebranda (Ingresso e uscita)
• Porta san Marco (Uscita)
• Porta Camollia (Uscita)
• Via Sasso San Bernardino (Ingresso)

Di seguito invece le categorie di mezzi e persone autorizzati a circolare nelle zone ZTL di Siena, ovviamente dietro rilascio di regolare permesso:
• Taxi – Taxi Merci – NCC comune di Siena
• NCC di altri comuni
• Autoveicoli del comune di Siena e veicoli adibiti a servizi pubblici identificati da logo (Ad esempio, Forze di Polizia, Esercito, Vigili del fuoco, Guardia di Finanza, Corpo Forestale, ASL, mezzi di soccorso, nettezza urbana, trasporto pubblico)

• Contrassegni di parcheggio per disabili (ex art. 188 C.d.S.) di altri comuni
• residenti
• proprietari di garage nelle zone interessate del centro storico
• ultrasettantenni
• minori
• disabili
• manutentori impianti
• mezzi al servizio dell’edilizia
• trasporto merci
• associazioni

Le CAMERE

Una vista unica sul Centro Storico di Siena