Quali Sono Tutte Le Principali Attrazioni di Siena

Siena è senza dubbio una delle più affascinanti città della Toscana e di tutta Italia.

Viene considerata un luogo ricco di storia e di arte, ma legata a stretto di filo di posta anche a tradizioni radicate come le contrade e il celeberrimo Palio di Siena.

Vediamo adesso nel dettaglio tutte le principali attrazioni di Siena. Grazie alla nostra guida potrete saperne di più su questa fantastica città e organizzare al meglio il viaggio per visitarla.

Ovviamente l’attrazione più importante di Siena è Piazza del Campo, luogo turistico per eccellenza, imbandito di ristoranti e negozi di souvenir.

La leggera pendenza della piazza conferisce al sito un fascino tutto particolare, con la possibilità di ammirare i molteplici saliscendi che caratterizzano le stradine di Siena.

Tutta la piazza è circondata da una serie di imponenti facciate appartenenti a palazzi nobiliari e questo magnifico spettacolo rende il luogo ancora più seducente.

Se però volete apprezzare in tutto il suo splendore Piazza del Campo, vi consigliamo di salire sulla Torre del Mangia, ubicata sopra il Palazzo Pubblico.

Da questa prospettiva si può ammirare la piazza nella sua tipica forma di conchiglia con 9 spicchi, ognuno dei quali fa riferimento a uno dei famosi componenti del Governo dei Nove che consentì a Siena di diventare una città indimenticabile.

Sempre in Piazza del Campo troverete ad aspettarvi l’imponente Palazzo Pubblico, considerato uno dei più importanti e suggestivi palazzi civici d’Italia.

Al suo interno è allestito il Museo Civico di Siena, che custodisce i più famosi affreschi di Ambrogio Lorenzetti che rappresentano l’Allegoria del Buono e Cattivo Governo.

Nella parte alta della piazza, inoltre, potrete ammirare la fonte Gaia, universamente riconosciuta come la più bella di tutte le fonti d’acqua senesi.
Oggi quella presente in Piazza del Campo è una copia esatta della fonte che Jacopo della Quercia realizzò all’inizio del XV secolo.

Infine ricordiamo che Piazza del Campo è anche lo sfondo nel quale due volte all’anno prende vita il famoso Palio di Siena, una entusiasmante gara di cavalli che attira ogni anno migliaia di spettatori.

Un’altra attrazione assolutamente da non perdere è il Duomo di Siena, monumentale struttura dedicata alla Vergine Assunta che si erge al centro dell’omonima piazza.

Questo edificio fu costruito tra la fine del XII e l’inizio del XIII secolo e rappresenta uno degli più fulgidi modelli di architettura medievale in Italia, in prevalenza gotica ma anche con tracce romaniche.

Al suo interno spicca il pavimento, decorato con simboli esoterici e storie religiose, tra le quali segnaliamo le Sibille della tradizione, la vita di Mosè e la Strage degli Innocenti.

Di notevole interesse anche la Libreria Piccolomini, affrescata dal Pinturicchio su richiesta del cardinale Francesco Todeschini Piccolomini, che successivamente diventerà Pio III, per contenere la sua enorme mole di volumi cartacei.

Non dimenticate di visitare anche il Battistero di Siena, eretto tra il 1316 e il 1325 da Camaino di Crescentino, e collocato alle spalle del Duomo di Siena, sotto le campate finali del Coro del Duomo.

La sua facciata è in stile gotico come quella del Duomo e l’interno è diviso in 3 navate con volta ogivale.

Il Battistero, ritenuto uno splendido esemplare di arte quattrocentesca senese, presenta al suo interno delle magnifiche volte e pareti affrescate da dipinti di Benvenuto di Giovanni, Pietro degli Orioli e Lorenzo di Pietro detto il “Vecchietta”.

Anche se l’opera più importante del Battistero di Siena è la fonte Battesimale, portata a termine nel 1431 grazie ai lavori dei più illustri artisti del Quattrocento italiano come Jacopo della Quercia, Lorenzo Ghiberti e Donatello.

Un altro monumento che merita di essere citato è la Basilica di San Francesco, costruita nella prima metà del XIII secolo nell’omonima piazza di Siena.

L’ambiente interno è caratterizzato da una sola navata e, dopo molti restauri nel corso dei secoli, oggi la struttura assume una connotazione gotica.

Un’altra chiesa importante di Siena è la Basilica di San Domenico, edificata a partire dal 1226 e poi trasformata nel Trecento in un stile gotico che ancora oggi è presente.

La facciata è occupata dalla Cappella delle Volte, sulle cui pareti campeggiano numerosi dipinti che rappresentano la vita di Santa Catterina.

All’interno è anche custodita una reliquia di inestimabile valore: la testa di Santa Caterina, ubicata nella parte centrale dell’altare di Giovanni di Stefano.

Da visitare è anche la cripta gotica restaurata nel corso del Novecento, in cui ancora oggi vengono celebrate gran parte delle funzioni religiose.
Infine come non ricordare il suggestivo Palazzo Salimbeni, sede di rappresentanza attuale della Banca Monte dei Paschi.

L’edificio originale risale al Tre o quattrocento. Ha subito notevoli rimaneggiamenti, soprattutto nel XIX secolo, ad opera dell’architetto Giuseppe Partini, e la struttura originaria, che era gotica, diventò neogotica.

Se poi desideri vedere tutte queste attrazioni nella massima comodità, allora ti conviene prenotare un hotel nel centro di Siena con parcheggio.

Il nostro albergo, il Minerva, è un hotel a Siena vicino Piazza del Campo e provvisto di un garage coperto a pagamento di 20 posti e con accesso diretto alla hall.

Prenotalo adesso e scorrendo il sito ti accorgerai delle nostre meravigliose stanze panoramiche con vista del Centro di Siena.

Se prenoti dal sito o dal telefono, ti assicurerai sempre il miglior prezzo garantito!

Fallo adesso, ti aspettiamo!.

Le CAMERE

Una vista unica sul Centro Storico di Siena