L’Oratorio della Compagnia di San Bernardino

Siena è densa di musei, raccolte straordinarie di varie correnti artistiche che si sono susseguite nel tempo e che hanno saputo rappresentare l’evolversi dei costumi e delle tradizioni.

Tra i musei di Siena più famosi e rappresentativi c’è senza ombra di dubbio il magnifico Oratorio della Compagnia di San Bernardino.

Questo edificio in passato ospitava la Confraternita di Santa Maria e San Francesco ed a partire dal 16° secolo fu intitolato a Bernardino Albizzeschi, un frate canonizzato nel 1450 che – dovete sapere – proprio nella Piazza antistante l’oratorio era solito fare le sue prediche ai cittadini senesi.

Il simbolo di San Bernardino, un sole a dodici raggi al cui centro sono presenti le lettere JHS (Jesus Hominum Salvator) è ancora inscritto nel portale in travertino che risale al 1574.

La parte più bella del Museo è la cappella dell’Oratorio superiore con affreschi dei più famosi tra i pittori senesi del ‘500 come Domenico Beccafumi, Girolamo Pacchia e Giovanni Antonio Bazzi, conosciuto come il Sodoma.

Anche l’Oratorio Inferiore offre dei capolavori dal valore inestimabile appartenenti al 13° e 14° secolo, dalla Vergine Che Protegge Siena di Arcangelo Salimbeni alle Storie della Vita di San Bernardino realizzati da Rutilio e Domenico Manetti, Bernardino Mei, Deifebo Burbarini e Ventura Salimbeni.

Particolarmente significativa è la Madonna e Dio Padre di Ventura Salimbeni.

Oltre all’oratorio superiore ed inferiore c’è una piccola sagrestia con il sensazionale Cristo Portacroce di Domenico Beccafumi ma anche il Crocifisso di Giovanni di Paolo.

Ma il capolavoro assoluto presente nella sacrestia è senza dubbio l’Annunciazione di Matteo di Giovanni.

Per gli amanti poi dell’epica e del mistero c’è poi la suggestiva San Giorgio ed il Drago di Sano di Pietro, un’opera che riempe gli occhi di sana ammirazione.

C’è infine una saletta dove oltre a dipinti del 13° e 14° secolo c’è una tela di Ambrogio Lorenzetti che rappresenta l’ideale congiunzione tra arte, spiritualità e tenerezza di una madre, la magnifica Madonna del latte.

L’Oratorio di San Bernardino è una messe di opere che sanno esprimere tutta la magia dell’arte Toscana, gioielli che rappresentano la vita della chiesa e la sua capacità di accogliere e finanziare i migliori tra i talenti del periodo.

L’Oratorio di San Bernardino è a pochi minuti a piedi dall’Hotel Minerva, il nostro albergo in centro a Siena, un magnifico hotel tre stelle con parcheggio coperto di 20 posti a pagamento.

L’Hotel Minerva a meno di 4 minuti in auto dalla stazione è la soluzione ideale per chi vuol soggiornare a Siena in Centro Storico.

Abbiamo inoltre molte meravigliose stanze con vista panoramica del Centro di Siena per vivere la città sempre al 100%.

Prenota subito cliccando in alto e ti assicurerai sempre il miglior prezzo garantito.

Le CAMERE

Una vista unica sul Centro Storico di Siena