Il Museo Di Storia Naturale Dell’Accademia Dei Fisiocritici

Siena non solo era in grado di attirare i migliori tra gli artisti Italiani ma era allo stesso tempo tra le città più avanzate al mondo dal punto di vista architettonico e scientifico.

Ed è proprio qui che nasce l’Accademia dei Fisiocritici, fondata nel 1691 dal Docente di Medicina e Botanica dell’Accademia Senese, Pirro Maria Gabrielli.

I Fisiocritici erano i Giudici della Natura, scienziati del calibro di Lagrange, Volta, Pasteur e Linneo, tutti soci dell’Accademia che aveva l’obiettivo di studiare, conservare e condividere tutte le scoperte dei suoi associati ed in linea generale della scienza del periodo.

Per questo venivano realizzate delle collezioni dal valore straordinario che ancora oggi sono presenti all’interno del Museo che si trova a Siena in Piazzetta Silvio Gigli 2.

Il Museo che è percorribile in circa un’ora presenta la magnifica raccolta Paolo Mascagni con numerosi preparati anatomici eseguiti attraverso la tecnica dell’immissione di mercurio metallico nei vasi linfatici.

A questa si aggiungono modelli in terracotta ed una magnifica collezione zoologica con numerosi mammiferi marini che vennero raccolti a partire dal 1970.

Oltre ai preparati anatomici, ai modelli in terracotta ed ai campioni marini sono presenti anche tutti i manoscritti che narrano la Storia e l’attività dell’Accademia.

Le CAMERE

Una vista unica sul Centro Storico di Siena